Casino de Montreal, Isola Notre-Dame, Montreal, Quebec, Canada

Il Casinò di Montreal è il più grande casinò del Canada, situato sulla Isola Notre-Dame a Montreal, nei vecchi padiglioni di Francia e Quebec durante il World Expo 1967. Aperto il 9 ottobre 1993 e gestito dalla Societá de casinòs di Quebec, controllata di Loto-Quebec. Il palazzo dispone di 9 piani, 150 tavoli da gioco, quasi 5.000 slot machines elettroniche e di giochi, uno dei più grandi giochi di Keno in America, quattro ristoranti, un teatro e cabaret del casinò di Montreal che è l’unico sito di spetacoli di Montreal, dove si può anche avere un pasto. Esso comprende tutti i giochi tradizionali e anche una pista elettronica Royal Ascot, terminali per lotterie video e una sezione per alte scommesse.

Consigli

Si può arrivare con la metropolitana o in auto e lasciarla parcheggiata nel parcheggio e prendere il servizio gratuito di bus che offre il Casinò.
È anche un buon posto per trascorrere una bella serata senza dover andare a giocare, solo per ascoltare la musica in genere con spettacoli dal vivo, così come lezioni di danza nello scenario centrale dove si trova anche una pista per pratica di danza, si può avere un drink o un caffè vicino alla pista.
È possibile partecipare a diversi spettacoli di varietà gratuiti e altri spettacoli a pagamento che cambiano secondo il calendario.                                                                                                                                                    Ci sono anche vari ristoranti e l’ultima apertura é stato il Giardino, una grande terrazza dove si può mangiare, bere un drink, assistere a spettacoli dal vivo e ballare.

Val David, Laurentians, Quebec, Canada

Val David è un villaggio in Quebec, 80 km a nord di Montreal, a metà strada tra Saint-Sauveur e Mont-Tremblant; pittoresco villaggio nelle Laurentians, è un luogo famoso per andare ad arrampicare. La regione ha il parco Val-David Val-Morin dove altre que la rampicata, troverete un sacco di sentieri per fare escursioni a piedi, passeggiate nel bosco, mountain bike, sci di fondo e sci nordico. Questo è dove si trova anche il famoso Villaggio di Babbo Natale, il Parco lineare P’tit Train du Nord, la mostra 1001 Pots (la più grande fiera della ceramica in Nord America), il Mercato Val David, il mercato contadino di oltre 60 bancarelle; tra gli altri. Nel villaggio, ci sono anche molti artisti e artigiani che vi si stabilirono.

Consigli

Il villaggio dispone di diversi eventi nel corso dell’anno, si può visitare il loro sito web per la pianificazione.
È un bel posto per passeggiare nelle quattro stagioni. È possibile affittare case per rimanere, o andare in ostelli o alberghi della zona. Un momento molto speciale è l’autunno, quando le foglie cambiano colore.

 

Invalid Displayed Gallery

San Juan, Puerto Rico

San Juan, ufficialmente il comune di San Juan Bautista e anche conosciuta con il nome della città fortificata è la capitale di Puerto Rico, stato libero associato agli Stati Uniti. Cristoforo Colombp scoprì l’isola nel 1493. La San Juan vecchia si trova su una piccola isola La Isleta che chiude la baia dove l’hanno scoperta che si trova nella sua parte orientale, la Puerta de Tierra quartiere dove si trovavano le fortificazioni rase al suolo dagli americani che proteggevano la città in termini di accesso via terra tramite ponti attraversando un piccolo braccio di mare. Attraverso questo piccolo braccio di mare è possibile raggiungere l’isola San Juan magiore , che è separata dal resto di Porto Rico da un canale naturale nelle mangrovie. A nord dell’isola è El Condado, quartiere che si estende verso l’est attraverso il quartiere turistico della Isla Verde nel comune di Carolina. A sud di El Condado c’è il quartiere di Santurce. Il sud dell’isola è il vecchio comune di Rio Piedras, che ora è collegato alla città e al quartiere di Hato Rey (distretto d’affari di San Juan). San Juan vecchia,a sette isolati dal distretto capitale dell’isola è un’area perfettamente conservata d’architettura coloniale spagnola e una passeggiata attraverso il tempo con i suoi vicoli, le sue fortezze del XVI secolo in speciale El Morro (6 piani, 46 m sul livello del mare). Troverete bistrot di tendenza, negozi di designer, gallerie d’arte, chiese e case coloniali della città, con balconi ornati in ferro battuto.

Consigli

Da dicembre ad aprile è la stagione turistica, quindi i prezzi sono in aumento ed è difficile trovare un hotel. Da maggio a dicembre, la stagione degli uragani, è la stagione migliore da evitare per i turisti. È molto raro per un uragano interessare l’isola, ma d’altra parte, si può avere un sacco di pioggia. Cosa appropriato è controllare il tempo prima di fare la tua prenotazione.
Il trasporto pubblico sull’isola non è buono e non copre tutti i punti dove ti piace andare quindi la cosa più adatta è quello di noleggiare un’auto, non è costoso ed è più confortevole e senza stress.
Se si desidera ottenere una delle migliori viste della vecchia San Juan, vai avanti alla Locanda auberge Gallery, sei case correlate che si combinano per creare un labirinto stravagante scala di piastrelle , patii aperti e giardini. Questo vignrto (Wine ponte) è il punto più alto della città.
Per chi ama la musica latina e fino a tarda notte, e a chi il rumore non disturba, Da House (un hotel situato in un antico convento francescano) è il luogo preferito per ballo salsa e l’influenza del jazz caraibico.
Durante il giorno, provate gli ottimi piatti nella vecchia San Juan mentre si cammina. Di notte, dirigetevi verso il quartiere animato SOFO (a sud di Fortaleza Street) per musica e danza. L’animazione è garantita.A loro piace fare festa.