Amor Park, Miraflores, Lima, Perù

Il parco dell’amore (Amor Park) è situato a Miraflores nella provincia di Lima, Perù. Venne inaugurato il 14 febbraio 1993, giorno di San Valentino. C’è una scultura dedicata all’amore denominato Il bacio dell’artista peruviano Victor Delfin. Sono due giovani amanti che si baciano. È di 12 metri di lunghezza e 3 metri di altezza. Il parco si trova vicino al ponte Villena Rey, un luogo dove le coppie innamorate vanno a vedere il tramonto con una magnifica vista sull’Oceano Pacifico. Ci sono inoltre tradizioni come, ad esempio, le coppie di sposi che vanno dopo aver formalizzato il matrimonio, per concretizzare il loro atto con un bacio. Naturalmente, il 14 febbraio (San Valentino), il parco é pieno di coppie e c’é un concorso tra queste coppie denominato ‘El beso màs largo’ (il bacio più lungo). Il parco è delimitato con una parete ondulata, dove si può vedere frasi romantiche di poeti peruviani come : ‘ Ti spoglio come se pelassi un frutto ‘ di Jorge Diaz Herrera’ o ‘Il mio sogno è un’ isola perduta’ di Alberto Vega o ‘La poesia può convertire il veleno in dolce’ di Abelardo Oquendo tra gli altri.

Consiglio

 
Se vi piace il parapendio, vicino al parco dell’amore, si trova il parco Raimondi, dove potete lanciarvi in parapendi.
La zona dove si trova il parco è una successione di moli, ideale per fare jogging o semplicemente passeggiare in bicicletta. C’è anche un faro alla fine del percorso.
Se vi piace lo shopping, il centro commerciale Larcomar si trova vicino, con molti ristoranti e negozi di marche famose.
Naturalmente, se vi piace la spiaggia, si può anche godere la spiaggia di sappia. Il mare completa il panorama.

Villa La Angostura, Neuquén, Nord Patagonie, Argentina

Villa La Angostura è una città nella provincia di Neuquén, 780 metri slm, in Argentina; è la capitale del dipartimento di Los Lagos. La città è situata a sud della provincia, nel nord della Patagonia, sulla riva nord-ovest del lago Nahuel Huapi. Immerso nel settore settentrionale del Parco Nazionale Nahuel Huapi, circondata da laghi, foreste e montagne, è considerata una delle città più belle della Patagonia andina. A pochi chilometri se trova Cardinal Samoré, che permette di attraversare il confine con il Cile ed insieme ad altre città vicine come San Carlos di Bariloche e San Martín de los Andes, formano un percorso turistico popolare sia in estate che in inverno. La città è delimitata dalle montagne Bayo (1.782 m), Inacayal (1.840 m) e Belvedere (1 992 m). Ha una temperatura media annua di 8 ° C, anche se le variazioni tra estate e inverno sono notevole, con un massimo di 30 ° C e – 15 ° C rispettivamente. Le estati sono calde e secche. Il clima umido delle Ande della Patagonia genera significativi nevicate in luglio, agosto e settembre. La geografia del luogo permette un’ampia varietà di attività sportive a seconda che esso sia nella stagione estiva o invernale. Durante l’inverno i più pratici sono lo sci, lo snowboard e alpinismo; durante l’estate: sportd’ acqua, nuoto, pesca, mountain bike, escursioni e passeggiate a cavallo. La pesca sportiva, occupa un posto molto importante nel menù di luogo turistico ed è riconosciuta a livello internazionale (trota e salmone).

Consigli

Si può rimanere in città e diverse sono le mete interessanti nelle vicinanze come visite: Villa Traful (circa 7km), al confine con il Cile (42km), San Carlos di Bariloche (87km), San Martín de los Andes (92km). È possibile noleggiare un’auto o fare delle escursioni con le imprese turistiche locali.
Se vi piace il trekking, andare a Angostura Port (porta cittadina) che consente di accedere alla baia Mansa che è una bellissima spiaggia. Da lì, si può navigare il lago per arrivare al legno di Arrayanes.
Se andate nel mese di febbraio, c’è un giorno in cui si svolgono 3 Festival ‘Partito provinciali giardini’ che premia i più bei giardini della città e il vincitore è esente dall’imposta fondiaria. Ci sono sfilate di carri allegorici, spettacoli di strada, circo, musica, una fiera dell’artigianato e una fiera gastronomica con molti corsi di degustazione di prodotti regionali.
Se andate in inverno, ogni venerdì, si può vedere la ‘discesa di torce’ organizzata dalla scuola di sci locale. È una discesa con torce accese dalla pista principale del Monte Bayo. Programma: musica e vin brulè.

Villa Cura Brochero, Córdoba, Argentina

Villa Cura Brochero è una città nella provincia di Córdoba, in Argentina, situata a 150 km a sud ovest della capitale provinciale Córdoba. La città si trova lungo il fiume Panaholma nella valle Traslasierra, tra i monti Achala e Pocho a 909 metri sul livello del mare. I turisti scelgono questo posto per la bellezza delle sue montagne, le spiagge sul fiume e il suo particolare microclima. Il suo nome originale era Villa del Transito ma come omaggio al sacerdote (‘cura’ in spagnolo) José Gabriel Brochero (riconosciuto santo per la Chiesa cattolica), ha cambiato il suo nome. È possibile visitare il Santuario di Nostra Signora del Transito e San Cura Brochero e il Museo Brocheriano che conserva numerosi oggetti sacri anche come oggetti che hanno fatto parte della vita del sacerdote.

Consigli

Cogli l’occasione per visitare Mina Clavero, un’altra bellissima città separata da Villa Cura Brochero solo dal fiume Panaholma.

Se vi piace provare i prodotti locali, c’è un drink chiamato Fernet che è fatto artigianalmente in città. È un tipo di digestivo fatto con erbe naturali, abbastanza amaro.

Troverete una buona struttura alberghiera nella regione, ma notate che ci sono anche diversi campeggi.

Se vi piace camminare, potresti farlo tutto lungo il fiume o in mezzo alla natura, è un posto ideale per questo.