Mont Sainte-Anne, St-Féréole-des-Neiges, Beaupré, Quebec, Canada

Mont Sainte-Anne, 803 metri sul livello del mare, si trova nella città di Beaupré, in Quebec nel quartiere di St-Féréole-des-Neiges, a circa 40 km a est di Quebec City. Questa montagna è parte della catena del Laurentides scudo canadese e ha dato il nome alla stazione di sport invernali di Mont-Sainte-loddo che ospita dal 1966 competizioni internazionali di sci alpino e mountain bike.

Consigli

Sci alpino

Ospite di parecchie coppe del mondo e riconosciuta per l’alta qualità del suo terreno sciabile per esperti, Mont-Sainte-Anne offre tutte le categorie di sciatori e snowboarder, una varietà di sentieri corrispondenti alle loro abilità. Ripartita su tre lati della montagna, coperta da 69 piste 182 ettari e una lunghezza di 69 km, con un dislivello di 625 metri e 10 impianti di risalita. In serata, 19 piste accolgono gli amatori, con il più alto dislivello illuminato il Canada. La parte superiore della stazione riceve una media di circa 400 cm di neve all’anno.

Sci di fondo

Centro sciistico di Mont-Sainte-Anne comprende 200 km di sentieri per il passo classico e 191 km per lo sci a pattino. Si trova a 7 km ad est della stazione sciistica alpina ed include una pista che collega la base della montagna con il centro dello sci propriamente detto.

Mountain bike

Mont-Sainte-Anne offre agli appassionati di mountain bike una rete di alto calibro, uno dei più importanti dell’Est Canada.

Escursioni a piedi

La stazione ha anche 42 km di sentieri escursionistici.

Volo libero

Per gli amanti del volo libero, sette decolli sono disponibili in base alle condizioni di volo, così come tre atterraggi ufficiali e quattro di emergenza. Una scuola professionale è aperta tutto l’anno. C’è una collina di formazione appositamente attrezzata e diversi sentieri per la pratica a terra. Una risalita meccanica aperta 11 mesi un anno per volare più volte al giorno. Un percorso consente di accedere alla vetta durante la chiusura delle gondole.

Altre attività

In inverno: ciaspolata, cani da slitta, parapendio, gite, slittino, pattinaggio su ghiaccio, motoslitte e spa.

In estate: Camping, parapendio, trekking, golf, mountain bike.

Invalid Displayed Gallery

Vulcano Poas, Costa Rica

Il Vulcano Poas è uno stratovulcano situato in Costa Rica. Molto attivo, ha conosciuto almeno 39 episodi eruttivi dal 1828. Situato a 37 km a nord-ovest della capitale San José, questo vulcano culmina a 2.708 metri sul livello del mare. È integrato nel parco nazionale dello stesso nome. Il suo cratere principale ospita un lago acido che regolarmente produce fumi tossici sulfurei e presenta diverse caldere di eruzione, coni vulcanici e tre crateri allineati, che contengono i laghi de cratere. Il cratere principale è di circa due chilometri di diametro e 300 metri di profondità. Le acque verdi del lago che occupa la parte inferiore (Laguna Caliente) sono altamente acide e calde (fino a 85 ° C). Possono anche essere osservate a distanza delle fumarole di sopra il versante interno del cratere. Dall’altra parte, l’altro cratere ha avuto la sua ultima eruzione 7.500 anni fa; si chiama Botos e il suo lago è di acqua fredda (Laguna Botos) ed è collegata con il fiume Angel. Fino a quando il vulcano è diventato parco nazionale, le persone andavono per riempire bottiglie di vetro con acqua acida dal cratere ed erano vendute in farmacia per alleviare dolori muscolari e lo mettevano anche nel foro di una cavità per calmare il dolore di denti e farlo cadere ed è anche stato usato per bruciare le verruche e per curare le ferite.

Consigli

Il Poas è quasi sempre coperto di nuvole così prima di andare, é meglio informarsi sulle condizioni meteo per il giorno della vostra visita. E naturalmente, si deve essere al cancello all’ apertura (8 h 00) perché le nuvole scendono in fretta.
È di facile accesso, a quasi 1 ora di San José. Se andate in auto, il parcheggio è situato vicino al cratere e si cammina per qualche centinaia di metri per un vialetto lastricato.
Un’altra opzione è fare una gita di mezza giornata da San José. C’è un autobus per arrivarci. Il costo del trasporto è irrisorio e l’ingresso al parco è di circa $10,00.
Se il clima lo permette, fare una passeggiata a lago Botos e la sua foresta di 2.400 metri di altitudine, vale la pena.

La Grignetta, Lombardia, Italia

La Grignetta o Grigna meridionale o Grigna di Campione è una montagna della Lombardia (2177 metri) e fa parte del gruppo delle Grigne insieme alla più elevata Grigna o Grignone. La sua forma è piuttosto regolare e ci sono due versanti: uno meridionale (che si affaccia su Lecco e sulla conca dei Piani Resinelli) e un’aaltro settentrionale (che si raccorda col Grignone). Ce ne sono anche alrte creste ben determinate.come la cresta Sinigaglia (raggiungibile partendo dal rifugio Porta) et la cresta Segantini che collega il colle Valsecchi alla vetta, presentando una difficoltà di III grado. È im posto molto importante e conosciuto per gli alpinisti locali e internazionali. Il torrente Grigna nasce nel Canalone Porta, confluisce nel Caldone e sbocca a Lecco. La via normale di salita è la cresta Cermenati (sentiero facile). Il sentiero Cecilia collega col rifugio Rosalba alla vetta e se trovano qualche tratti attrezzati con catene. La traversata alta collega la vetta della Grignetta alla vetta del Grignone.

Consigli

I sentieri per gli escursionisti normali sono segnati con la lettera E mentre quelli per alpinisti esperti hanno una doppia E. Questi ultimi sono percorsi molto impegnativi dal punto de vista fisico, se deve calcolare in media, 3 ore per salire e 2 per scendere.

I sentieri sono liberi e non c’è nessun tipo di controllo per registrare le persone allora attenzione se non siete veram,ente esperti al prendere qualche sentieri, è completamente a vostro rischio.