Piazza Maggiore, Salamanca, Spagna

La Piazza Maggiore è nel cuore di Salamanca, in Spagna, ed è il monumento più caratteristico della città. Si tratta di uno spazio urbano costruito come una grand piazza castigliana, trapezoidale, che, col tempo, è diventata il centro della vita sociale della città; festival culturali e cerimonie religiose si svolgono regolarmente. È stata costruita in stile barocco tra il 1729 e il 1756; Andrea II De Salamanca aveva deciso de farla costruire per premiare la fedeltà della città durante la guerra di successione spagnola. È quasi interamente dovuta agli fratelli Alberto e Nicolas Churriguera. Ha gallerie con archi al centro, medaglioni su archi, recanti l’immagine di personaggi famosi come i Re Cattolici, Cristoforo Colombo, Miguel de Cervantes e altri. Si può anche osservare le blasone sulle arcate delle grandi archi in balconi e altri elementi architettonici.

Consigli

La piazza è il luogo ideale per fare una passeggiata, per incontrarsi con gli amici e condividere un caffè o un drink in un locale che trovareste intorno.

Mercatino di Natale di Longueuil, Longueuil, Quebec

Il Mercatino di Natale a Longueuil è alla sua 10a edizione. Come ogni anno, ci sara nel Parco San Marco, in via St-Charles, nel Vecchio Longueuil. Il mercato ci fa ricordare un piccolo villaggio di altri tempi, dove le cabine di 66 espositori, sembrano piccole case illuminate. Qui troverete i produttori e artigiani provenienti da tutta la provincia. Si tratta di uno sbocco ideale per assistere con gli amici o la famiglia per comprare i vostri regali di Natal. Ci sono diverse attività, come il Piccolo treno del Nord, laboratori per bambini, la vendita di alberi di Natale, canto, musica, danza, umorismo, e altro ancora. Naturalmente Babbo Natale è pronto a ricevere i vostri figli che ameranno parlare con lui mentre si prendeno le foto. Un appuntamento da non perdere, andare in gran numero !!!

Consigli

Il mercato si svolge dal 2 dicembre al 22 dicembre 2016. È aperto dalle 11h alle 20h tutti i giorni salvo la domenica che chiude alle 18h.
Il Vecchio Longueuil si unisce a questo evento, allora godete una visita a piedi intorno al mercato e prendete qualcosa in un ristoranti o bar. Le case sono anche impreziositi.
Si può andare alla stazione della metropolitana Longueuil e prendere un autobus (ci sono 4 linee) o camminare venti minuti perché il parco si trova a 1,7 km dalla stazione della metropolitana.

Basilica della Natività, Betlemme, Cisgiordania, Palestina

La Basilica della Natività a Betlemme, Cisgiordania, Palestina, costruita nel IV secolo (327-333) dall’imperatore romano Costantino 1, è una delle più antiche chiese del mondo, costruita sul sito presunto della nascita di Gesù di Nazareth. La basilica attuale è stata ricostruita nella sua forma attuale nel 565 dall’imperatore Giustiniano che vi eressero un edificio più grande, estendendo le nave e aggiungendo transetti. Ha sofferto diversi problemi di conservazione e modifiche nel corso degli anni e anche molti restauri, ma il suo stato attuale necessità di una gestione immediata e della ristorazione. Attualmente, è gestita congiuntamente dalla Chiesa ortodossa di Gerusalemme (che ha la parte principale della basilica e anche l’altare della Natività in grotta), la Chiesa cattolica e la Chiesa apostolica armena (che possiede la stella d’argento sotto l’altare della Natività). La rivalità fanatica sul controllo spaziale e temporale del santuario a causa dei conflitti, scoppiano nelle più solenni cerimonie che coinvolgono la partecipazione simultanea di diverse chiese. Nel luogo della Natività, si trova il campanile del monastero armeno in primo piano e il campanile del monastero greco-ortodosso nel fondo. La basilica è parte di un grande complesso monumentale che copre quasi 12.000 metri quadri, che comprende i monasteri latini (nord), a chiesa greco-ortodossa (sud-est, con il cimitero lungo la navata meridionale della basilica), la chiesa Armena (sud- ovest) e la chiesa cattolica di Santa Caterina d’Alessandria con cappelle e hotel nelle vicinanze per accogliere i pellegrini. L’attuale complesso architettonico è una combinazione di due chiese e una cripta – la grotta della Natività – dove Gesù è nato, secondo la tradizione. Esso comprende solo una porta, la Porta dell’Umiltà, che in origine era molto più grande, ma è stato ridotto nel corso del tempo. La chiave per la porta è nelle mani degli ortodossi che l’aprono all’alba e la chiudono in una ventina di minuti prima del tramonto. La pianta della chiesa è quella di una basilica romana classica. All’interno ci sono calcare rosa di Betlemme, marmo bianco, molti affreschi, mosaici bizantini, lampade eterne a sospensione, brevi dettagli che mostrano anche diverse religioni e culture che hanno attraversato gli anni. Le scale su entrambi i lati del santuario forniscono l’accesso alla Grotta a passi irregolari.

 
Consigli

I credenti si riuniscono alla vigilia di Natale nella Piazza della Mangiatoia per cantare canzoni di Natale fino alla messa di mezzanotte, ma si svolge in date differenti a seconda delle convinzioni.
In una delle colonne dentr , troverete quattro fori in forma di croce dove i visitatori hanno l’abitudine di mettere le dita, perché secondo la credenza, Maria posò la mano quindi le domande fatte alla Virgen nella loro preghiere, pussono essere realizzate.