Il Santo Sepolcro, Gerusalemme, Israel

Il Santo Sepolcro è, secondo la tradizione cristiana, la tomba di Cristo, vale a dire, la grotta dove il corpo di Gesù di Nazareth fu posto la sera della sua morte in croce. Si dice che l’imperatore Adriano fece costruire nel II secolo, un tempio dedicato a Venere sul luogo del Santo Sepolcro per nascondere la tomba dove fu sepolto Gesù. Costantino il Grande, il primo imperatore cristiano, ha sostituito il tempio per una chiesa. Un sacrario in marmo è stato costruito sopra la tomba ed è questo che possiamo vedere oggi. Negli anni successivi, una serie di edifici commemorativi tracciano un percorso attraverso il quale i pellegrini scivolavono nella vita, morte e risurrezione del Messia, è il luogo per eccellenza di pellegrinaggio nel Medioevo. Gerusalemme dal VII secolo, fu sotto il dominio musulmano quindi sono loro che percepiscono una tassa per il ingresso ad ogni pellegrino. Oggi, troviamo lì due pezzi successivi, come nelle sepolture ebraiche di epoca romana: la Cappella dell’Angelo, in cui è stato preparato il corpo (lavato, profumato) e la Sala della Tomba (tomba reale).

Consigli

Di solito il Santo Sepolcro è aperto alle ore 4.00 e chiude alle 19:00 da ottobre a marzo alle 21:00, tra aprile e settembre. La sera, al momento della chiusura, i tre sacrestani (un rappresentante per ogni comunità) sono presenti, per decidere chi aprirà il giorno successivo. L’apertura è a sua volta dalle tre comunità.
La Santa Messa presieduta dal latino nella Edicola del Santo Sepolcro inizia alle 04:30 e segue ogni mezz’ora fino a 7:45. Alle 8:30 i fratelli celebrano la Messa del giorno cantata nell’anticamera dell’Edicola. Contemporaneamente vi è la Santa Messa al Calvario, nella navata destra di 5:00-06:30.
Ogni giorno alle ore 16.00 la comunità francescana fa la sua processione quotidiana nella Basilica del Santo Sepolcro.

Glendalough, Wicklow, Irlanda

Glendalough è una valle (lunga e profonda valle di origine glaciale dove un fiume può scorrere lungo la valle) e un villaggio in Irlanda, situato nel Parco Nazionale dei Monti della Contea di Wicklow. Il suo nome significa valle di due laghi. Il villaggio fu fondato da un sacerdote eremita, San Kevin, nel 6° secolo sul sito di un ex monastero. Molti dei suoi seguaci volevano seguirlo e si stabilirono anche nella valle. C’è una torre rotonda di 33 metri, che è stata usata per proteggere reliquie, libri e calici, e una croce alta celtica nota come la Croce di San Kevin. Il villaggio è stato istituito sul lato del Lower Lake e le scogliere a nord del Lago Superiore sono riconosciute come popolari luoghi di arrampicata.

Consigli

Non vi è alcuna tassa di ammissione per entrare nel parco o nel sito del vecchio monastero, ma è necessario lasciare l’auto nei parcheggi nelle vicinanze e pagare per il proprio posto. Da qui puoi visitare tutto a piedi.

È possibile visitare tutto l’anno rispettando gli orari di apertura delle barriere di parcheggio, che sono chiuse di notte.

Troverete diversi sentieri di montagna. Tuttavia, non ci sono escursioni guidate o sorvegliate.

 

Penisola Renote, Trégastel, Côtes-d’Armor, Bretagna, Francia

La penisola Renote si trova sulla Côte de granit rose; in Manche, e appartiene al comune francese di Trégastel, nel dipartimento della Côtes-d’Armor, in Bretagna. È un luogo naturale protetto. Si può godere della fauna e della vegetazione del mare con spiagge e calette; l’acqua è turchese e il granito rosa, quello che dona un bellissimo effetto di colori. Vicinissimo al parcheggio, sulla destra, troverete una spiaggia, facilmente accessibile ma troverete anche altre spiagge un po’ più selvagge se andate in giro.

Consigli

Se volete fare un giro, prendere il sentiero della dogana e ci arriveresti a circondare tutto il luogo, camminando per circa un’ora.

Se preferisci, puoi anche fare una visita guidata.