Saint-Barthélemy, piccole Antille, Caraibi

Saint-Barthélemy è un’isola francese nelle piccole Antille e una comunità d’oltremare dal 15 luglio 2007, prima era un comune e un distretto d’oltremare della Guadalupa. È anche conosciuto come St Bartth o St-Barts (in inglese). Si trova a 230 km a nord ovest di Guadalupa e 25km a sud est di San Martino. È un’isola montagnosa, fatta principalmente di rocce vulcaniche con 32 metri di costa e circondato da numerosi isolotti. Nota come un’isola ‘secca’ per suo substrato roccioso, poche precipitazione e una antica deforestazione quindi l’acqua potabile non è sufficiente per i suoi abitanti e deve essere importate (bottiglie) o è fornito al rubinetto da acqua di mare desalinizzata e loro usano anche l’acqua piovana raccolta. L’attività dell’isola é basata nella pesca, le capre, il sale raccolto, la coltivazione del cotone e l’indaco. Il suo ambiente subacqueo è ricco di coralli (51 specie e 31 generi differenti). I turisti apprezzano soprattutto sue spiagge di sabbia bianca e i paesaggi rustici. La più grande città è Gustavia. L’economia è basata sul turismo di lusso e la costruzione; é anche un porto franco. Da visitare : la batteria svedese Fort Gustav III, la torre campanaria svedese, la Chiesa cattolica, la casa dei governatori, e altri ancora (tutti a Gustavia).

Consigli

E’ la destinazione sole per eccellenza; la temperatura media é 27 ° C e puoi arrivare a 35 ° C ma raramente é a meno di 20 ° C. Ideale per il dolce far niente, il relax totale.
D’altra parte, se siete attivo, troverete molte attività da fare: immersioni, pesca, windsurf, surf, passeggiata in barca, kite surf, jet ski, ecc.
Se vi piace lo shopping, siete nel posto giusto. St Barts è conosciuto come un paradiso per effettuare acquisti di beni di lusso. Troverete una moltitudine di negozi con tutte le principali marche.
Nel senso culinario, sarete anche sorpresi con una varietà di ristoranti francesi e dei Caraibi.

Invalid Displayed Gallery

Pullman Cayo Coco Resort, Cuba

Il Pullman Cayo Coco Resort è situato su una spiaggia isolata che si affaccia sull’Oceano Atlantico a Cuba, a 14 km dell’aeroporto Jardines del Rey. Ha aperto le sue porte nel 2015. Si tratta di un complexo di poco più di 560 camere situate in diversi edifici di 3 piani con servizio all-inclusive. C’è la televisione a schermo piatto, minibar, bollitore per tè e caffè e tutte le camere sono dotate di una terrazza e alcune offrono una vista sul mare. The Collection è una sezione esclusiva per gli adulti con ville con cucina, servizio di maggiordomo e piscina privata. Il resort dispone di 8 ristoranti, 10 bar, un centro benessere, una palestra, 7 piscine all’aperto, 2 campi da tennis, club per bambini e la possibilità di praticare sport acquatici. C’è anche l’intrattenimento serale.

Consigli

Se volete il servizio wi-fi in camera, si può chiedere, ma sarà con un supplemento.

Il check-out è a mezzogiorno, ma se si vuole rimanere più a lungo, per esempio, se il volo è in serata, si può chiedere, ma si pagherà per questo.

Cozumel, Messico

Cozumel è un’isola messicana situata nel Mar dei Caraibi a circa venti chilometri dalla terraferma (Playa del Carmen) ed a circa 60 km da Cancun. È accessibile con il traghetto. L’isola è di 48 km (da nord a sud) di 16 km (da est a ovest) e la maggior parte è disabitata e coperta da una fitta vegetazione. La maggior parte dei suoi abitanti si trova nella città di San Miguel de Cozumel. Fu Jacques Cousteau a renderlo noto soprattutto attraverso i suoi film degli anni ’60 che mostravano l’importante barriera corallina. Con le sue acque cristalline, l’isola è famosa per le immersioni e molte navi da crociera fanno scalo. Ci sono diverse rovine Maya essendo quelle di San Gervasio le più importanti. Le spiagge non sono così famose perché la maggior parte sono selvagge. Il posto ha una bella temperatura tutto l’anno e anche le acque sono sempre belle.

Consigli

Se non pratichi immersioni subacquee, puoi goderti un’escursione con il sottomarino Atlantis; è un po’ caro ma ne vale la pena.

Se vi piacciono i musei, visitate quello nel centro per conoscere la storia e la cultura del posto.

È inoltre possibile visitare la riserva ecologica Faro Celerain di Punta Sur, dove troveresti le guide che vi mostreranno le mangrovie, le lagune, le barriere coralline e le dune costiere. Questa è una buona opportunità per osservare anche la fauna. C’è la possibilità di salire in cima al faro.