Eremo di Sant’Antonio, Lago di Bouchette, Saguenay–Lac-Saint-Jean, Quebec, Canada

L’eremo di Sant’Antonio del Lago di Bouchette fu fondato da padre Elzear Delamarre nel 1907 con la costruzione di una seconda casa e di una cappella dedicata a Sant’Antonio da Padova. Il luogo divenne un luogo di pellegrinaggio e l’abate fu construire una cappella più grande per accogliere i visitatori. Nel 1925 il sito fu curato dai frati minori cappuccini che costruirono un monastero e una chiesa dedicata alla Vergine. Oggi il posto funziona anche come un hotel con una grande sala da pranzo con terrazza sul lago e un’eccellente scelta gastronomica con prodotti e piatti locali tipici della regione del Lac St-Jean come la famosa ‘tourtière’. C’è anche una torre di osservazione in legno, un percorso pedonale, un negozio di souvenir, una panetteria, un’area campeggio con parcheggio e l’accoglienza calorosa dei fratelli e dello staff che rendono questo posto un posto bellissimo, un’opzione per una vacanza rilassante, da solo, con la famiglia, gli amici od in coppia. Da vedere: la cappella di Sant’Antonio da Padova (Neogotico di campagna), gli affreschi del pittore Charles Huot, il monastero (Neo-romanico), la cappella mariana, tra gli altri e naturalmente l’ambiente naturale che è molto bello!

Consigli

Puoi prenotare il tuo alloggio con o senza colazione, ma è meglio prendere colazione e cena sul sito perchè il posto è in piena natura, un po’ lontano dei posti commerciale.

Hai una piccola spiaggia vicino al villaggio e ci sono alcuni giochi per bambini sul sito vicino al lago.

Assapora il pane sfornato sul panificio in loco, ne vale la pena.

Ci sono molte attività intorno al Lago St-Jean, quindi soggiornare al monastero sarebbe economico e comodo per visitare la zona.

Eremo di Santa Caterina del Sasso, Leggiuno, Varese, Italia

L’eremo di Santa Caterina del Sasso è un monastero sorto a strapiombo sulla sponda orientale del lago Maggiore nel comune di Leggiuno, provincia di Varese. La costruzione del complesso è del secolo XII; Alberto Besozzi di Arolo, mercante e usuraio del tempo, scampando a un naufragio durante una traversata del lago, avrebbe fatto voto a Santa Caterina d’Alessandria di ritirarsi per il resto della sua vita in preghiera e solitudine in una grotta in quel tratto di costa. Ha costruito una cappella alla Santa che possiamo ancora vedere nel fondo della chiesa. Le relichie del beato Alberto, riposano all’interno della chiesa. Nel XIV le costruzione delle due chiese dedicate a Santa Maria Nova e San Nicolao, sono estate aggiunte. Sulla facciata della chiesa troviamo quatto archi in cui sono conservati i resti di un ciclo di affreschi e, a strapiombo sul lago, troviamo il campanile del XIV secolo. La parte più antica è il sacello del 1195 che se trova su un livello inferiore rispetto alle restanti parti della chiesa, riprendendo le dimensioni del sepolcro di Santa Caterina sul Sinai e sulla parete esterna, sopra della finestra, se trovano qualche immagini della traslazione del corpo della santa (da parte degli angeli) al Monte Sinai. Il complesso è considerato monumento nazionale dal 1914. Foi restaurato e riaperto negli anni ottanta. Attualmente è retto da alcuni Oblati benedittini. La chiesa attuale ha cinque precedenti ambienti, in origine separati: quattro corrispondono oggi ad altrettante cappelle, mentre il quinto è il sacello dove riposa il beato Alberto Besozzi. La chiesa esta copperta di numerosi bellissimi affreschi. C’è anche un organo ed una statua della Vergine col Bambino (XVII secolo). L’eremo è raggiungibile esclusivamente a piedi attraverso una scala che lo mette in comunicazione da un lato con Quicchio, piccolo agglomerato di case, dotato di posteggio per le auto e di un punto di ristorazione, dall’altro con un approdo recentemente realizzato, a servizio della Navigazione Lago Maggiore.

Consigli

Se non potete prendere le scale, c’è un ascensore a pagamento ($), realizzato nella roccia, che vi porta alla chiesa.
Il posto è molto bello per fare una passeggiata e per prendere delle magnifiche foto del suo magnifico intorno.
Nel periodo estivo, c’à un collegamento diretto di autobus con Laveno. La stazione di treno più vicina è Sangiano, sulla ligna Luino-Milano (3km).

 

Santuario di Nostra Signora di Lourdes, Rigaud, Quebec, Canada

Il Santuario di Nostra Signora di Lourdes è un luogo di pellegrinaggio situato nella collina di Rigaud, nel verde; dedicata alla Vergine dell’Immacolata Concezione. Questo luogo ricorda le apparizioni della Vergine Maria a Bernadette Soubirous nel 1858, in Lourdes, Francia. E’ il fratello Ludger Pauze che ha piazzato una statua della Madonna di Lourdes, sulla collina nel 1874 e lui, il suo superiore, François-Xavier Chouinard, così come i professori e gli studenti vengono pregare fervente alla Vergine, con lui. Da lì, il luogo e meta di pellegrini provenienti da diversi posti. C’e’ un gruppo di religiosi, volontari e personale per accogliere i fideli. C’e’ una cappella centrale, la grotta con la statua della Madonna di Lourdes e una piccola cappella in alto. Il santuario e’ in fondo della viaLourdes, ai piedi della collina.

Consigli

Per gli orari di servizio, è meglio consultare la pagina del santuario. C’e’ un rosario tutti i giorni alle 16:00. Se volete trascorrere parte della giornata con gli amici o con la famiglia, si trova un posto per mangiare e ottenereun po’ di riposo, c’e’servizi igienici e alcuni sentieri di montagna per escursioni a piedi. Ci sono due croce situate sulla collina accessibile da sentieri. Indossare scarpe comode perché si arriva attraverso sentieri o lunghe scalinate.

Invalid Displayed Gallery