Basilica del Sacro Cuore, Montmartre, Parigi, Francia

La Basilica del Sacro Cuore si trova alla sommità della collina Montmartre, nel quartiere 18 di Parigi. Nel 1871 Alexandre Legentil scrive un augurio personale che alla fine prende una risonanza a livello nazionale nel quale ha parlato di sfortuna che la Francia stava soffrendo dalla sconfitta del 1789 e in cui ha promesso di contribuire alla costruzione di un santuario dedicato al Sacro cuore di Gesù a Parigi. L’elezione dell’architetto è fatto per concorso e fu Paul Abadie il vincitore. Alla sua morte fu sostituito dal Honoré Daumet e lui stesso sostituito da Charles Laisné che aggiungerà la collaborazione di Émile Hirsch per le vetrate. La prima pietra fu posata il 16 giugno 1875. L’interno della navata fu inaugurato nel 1891. Il campanile fu terminato nel 1912 e la facciata, nel 1914, ma per via della guerra, la consacrazione fu nel 1919. Fu solo nel 1923 che si finì davvero con la decorazione interna. La Basilica è a croce greca, ornata da quattro cupole, con una cupola centrale (alto 83 m), sormontate da un tetto formato da un colonnato. L’architetto ha scelto una pietra bianca dura e autopulente a contatto con acqua. Il soffitto dell’abside, all’interno, è decorato con il mosaico più grande della Francia, che rappresenta il Sacro Cuore di Gesù, progettato da Luc Olivier Merson; alla sua base si trova una frase in latino che significa ‘Al Santissimo cuore di Gesù, la Francia penitente, devota e riconoscente’. C’è anche la campana più grande della Francia. Ci sono due statue equestri in bronzo disposte da una ed dall’altre parte dell’entrata che rappresentano Saint-Louis e Giovanna d’Arco. All’interno vi è la statua d’argento del Sacro cuore di Cristo. Nel 1928 hanno aggiunto un Cristo di 5 metri di altezza, in pietra, nella nicchia della facciata. È il secondo monumento più visitato di Francia dopo la Cattedrale di Notre Dame.

Consigli

Le due stazioni della metropolitana più vicine sono Anvers sulla linea 2 e Abbesses sulla linea 12.
Per arrivare alla Basilica dovrete salire 50 metri sia prendendo le scale sia con la funicolare o il Montmartrobus che vi consente l’accesso senza sforzo.
Si può anche fare una visita con Promotrain (piccolo treno turistico sonorizzato per 55 persone) che parte della Place Blanche (metropolitana Blanche linea 2) e di Place du Tertre. Non è necessario prenotare se non sei in un gruppo di 15 persone o più. Si riceverà anche una riduzione della quota nel caso siate un gruppo di 20 persone o più.
Se possibile, evitate di visitare la Basilica durante il fine settimana, perché ci sono molti più turisti che nei giorni feriali.
Purtroppo, è vietato usare macchine fotografiche o videocamere all’interno della Basilica, ma si può ancora prendere la fotocamera per catturare uno dei panorami più belli di Parigi una volta arrivati in alto. Si ha una vista magnifica!
È meglio se programmate di passare minimo mezza giornata in loco perché Montmartre ha molti negozi, ristoranti, caffetterie, il luogo dove espongono i pittori e allo stesso tempo si può fare un ritratto o semplicemente vagare intorno a questo bellissimo quartiere.
Troverete anche artisti di strada che fanno loro dimostrazioni davanti alla Basilica di abbastanza spesso come venditori occasionali, soprattutto nei fine settimana.

Cattedrale di Cristo Salvatore, Avila, Castilla y León, Spagna

La Cattedrale di Cristo Salvatore di Avila, la prima cattedrale gotica in Spagna, è la sede vescovile con lo stesso nome, nella regione di Castilla y León. È stato progettato come un tempio e fortezza, l’abside fa parte di uno dei fulcri delle mura della città. Si trova accanto a diverse case e maestosi palazzi che assicuravano la difesa della Porte dei Fedele o del peso della farina. Non si sa con certezza la data in cui è stato costruito, ma la maggior parte degli storici pensano che è stato nel XII secolo con il completamento nel XVI secolo, ad eccezione di una torre che non è stata mai completata. La parte posteriore del coro è in calcare ed è abbastanza grande. Troviamo una influenza francese con una somiglianza con la basilica di Saint-Denis. All’esterno, è fortificata, ma all’interno c’è un doppio deambulatorio con colonne sottili e archi che fanno un’impressione di leggerezza e chiarezza, anche con una luce molto buona. Le tre navate sono di uguale larghezza, ma la centrale è significativamente più alta, e si apre con ampie vetrate verso l’esterno. Ci sono i resti dello storico penultima e primo ministro della Seconda Repubblica in esilio, Claudio Sanchez Albornoz e quelli del presidente spagnolo Adolfo Suarez (1977-1981) e di sua moglie.

Consigli

La cattedrale è aperta tutti i giorni, ma si consiglia di consultare il programma giornaliero.
Devi pagare un biglietto d’ingresso per la visita turistica, ma i bambini sotto i 12 anni e le persone disabili non pagano.

Cattedrale di San Vito, San Venceslao e San Adalberto, Praga, Repubblica Ceca

La Cattedrale di San Vito, San Venceslao e San Adalberto si trova a Praga, nella Repubblica Ceca ed è la sede del arcivescovo della città. E’ la chiesa più grande e più importante del paese, che si trova all’interno del Castello di Praga. Enrico l’Uccellatore offerto al duca Venceslao 1 una reliquia di San Vito intorno all’anno 925 ed è per ospitare questo che il duca Venceslao costruii una chiesa in un luogo di culto pagano dedicato alla dea mitologia slava della vita (Siwa). Nel 973 la chiesa è stata scelta come sede del vescovato e nel 1060, una basilica romana è sollevata invece. Attraverso i secoli, la chiesa originale ha preso la forma di quella che oggi è, una chiesa prevalentemente gotica. La cappella di San Venceslao contiene la tomba del santo ed è ornata con pitture murali sulla parte superiore, che rappresenta la vita del santo e nella parte inferiore ci sono pietre semi-preziose. I gioielli della corona sono bloccati nella cappella. Ci sono anche la cripta di sepoltura dei re cechi, che contiene le tombe di Carlo IV, Venceslao IV e Rodolfo II. San Giovanni Nepomuceno ha una tomba in argento. Le finestre risalgono per lo più dal XX seculo. La campana Zygmunt (la campana cecapiù grande, 1548) è nella torre sud. C’è anche una croce monumentale intagliata, in legno, risalente al 1899.

Consigli

Non lasciare senza salire sulla torre sud da dove si può avere una bella vista panoramica della città. Visite guidate in cattedrale sono organizzate dall’amministrazione del Castello di Praga, ma non si può semplicemente comprare la visita alla Cattedrale, questa visita sarà incluso con l’acquisto di uno dei due tour offerti. I biglietti sono in vendita nel Centro informazioni. Ci sono sconti per bambini e adolescenti sotto i 16, anziani 65 e oltre e famiglie.