Ko Tao, Thailandia

Ko Tao o Koh Tao è un’isola della Thailandia situata al largo della costa occidentale del Golfo del Siam, tra le province di Chumphon e Surat Thani. Si estende su una superficie complessiva di 21 km². L’insediamento principale, nonché principale porto dell’isola, è Ban Mae Hat.

Il nome dell’isola deriva dalle molte tartarughe che fino a qualche anno fa si riproducevano sulle sue spiagge tranquille e dalla curiosa forma dell’isola stessa. Assieme alle più grandi Ko Samui e Ko Phangan e ad altre isole minori, forma l’arcipelago di Mu Ko Samui.
L’economia dell’isola è quasi completamente incentrata sul turismo. Ko Tao è infatti conosciuta dagli appassionati di immersioni subacquee di tutto il mondo per le numerose scuole e associazioni sportive che permettono di ottenere facilmente ed economicamente certificati di immersioni “Open Water Diver”. Le principali guide turistiche pubblicizzano i fondali poco profondi, le acque trasparenti e le affascinanti barriere coralline dell’isola come ideali per la pratica dell’immersione sportiva anche per principianti. L’interno dell’isola è ricco di vegetazione lussureggiante e selvaggia. Il clima è bello tutto l’anno e le spiagge sono paradisiache, da quelle più famose come Sairee ad altre più tranquille come Chalok, Mango Bay e Ao Leuk.

Consigli

Se volete seguire il corso di immersioni subacquee ed ottenere il certificato, come principiante o come maestro di sub: ci sono molti centri e molti corsi perché costa poco allora guardate i pacchetti tutto incluso che sono veramente convenienti ma attenzione, gli alberghi economici non sono raccomandabili!

Per muoversi sull’isola la forma più comoda è la moto, con ruote da montagna se possibile, dato che le strade non sono ben asfaltate, o per niente.

Se vi piacciono i fuochi d’artificio, ci sono su quasi tutte le spiagge di sera.

Invalid Displayed Gallery

La Città Proibita, Pechino, China

La Città Proibita, o Museo del Palazzo (l’ex Palazzo per il cinese), è il palazzo imperiale al centro di Pechino Città Imperiale la cui costruzione fu ordinata da Yongle, terzo imperatore della dinastia Ming; condotto tra il 1406 e il 1420. Il palazzo si estende su 72 ettari di cui 50 ettari di giardini ed è uno dei meglio conservati in Cina. All’estero, il suo nome Città Proibita è il più comune perché, come fu la residenza degli imperatori cinesi e delle loro famiglie e servitori, il pubblico non poteva entrare. Era come una vera e propria città e loro uscivono solo in rari occasioni. Il palazzo ha un muro alto 10 metri e largo 6 metri, circondato da un fossato, a cui si accede da quattro porte Wumen è il più importante, perché si tratta di un edificio centrale a due piani e nove intercolumni anteriore. 24 imperatori hanno visuto lì. Il palazzo ha un cortile interno e uno all’aperto con un fiume dalle acque tranquille. La città è stata aperta al pubblico nel 1924 e oggi è uno dei luoghi più visitati in Cina e ospita il Palazzo Vecchio; il più grande museo di Cina ed è patrimonio dell’umanità dal 1987, ha avuto molti lavori di ristrutturazione e il lavoro continua.

Consigli

Ci si arriva con la metropolitana.
La Città Proibita è stato protetta dal commercio di massa in modo da trovare solo spazi organizzati per la vendita di souvenir e snack leggeri. È anche possibile pianificare a fare un pic-nic.
Ci sono molte mostre gratuiti e altri a pagamento quindi a seconda di ciò che si vuole vedere, ci deve essere una mezza giornata o una giornata intera. È meglio per informarvi prima per non essere deluso, perché è molto grande e ci sono sempre molti persone.

Invalid Displayed Gallery

Catalina, La Romana, Repubblica Dominicana

Catalina è un isola tropicale nel Mar dei Caraibi, che si trova al sud-est della Repubblica Dominicana, in provincia di La Romana. Non ci sono abitanti sull’isola ma riceve migliaia di persone grazie alle navi da crociera che portano ai passeggeri per trascorrere una giornata di relax, mare e spiaggia. In attesa di godere questo luogo di paradiso; troverete lettini, ombrelloni, servizi, affitti snorkeling, etc. Un pranzo a buffet sarà offerto anche dalla vostra linea di crociera. L’isola è un paradiso con belle spiagge di sabbia bianca con acque cristalline. Ci vuole mezz’ora per arrivare da La Romana. È possibile fare snorkeling o immersioni per vedere i pesci di colori. L’isola è circondata da coralli.

Consigli

Al momento di lasciare la nave, non dimenticate di portare gli elementi necessari per una giornata di mare, in particolare la protezione solare, occhiale e tovaglioli. Il resto si può trovare sul sito ed i lettini sono gratuiti. Ma fare attenzione in mare perché non vi è nessuna supervisione.

Considerate che sarete trasportati da scialuppe di vostra nave eallora se avete il mal di mare, è meglio prendere il farmaco contro il mal di mare e di portarlo per prendere prima di tornare.

Troverete oggetti di artigianato locale; portare un po’ di soldi se si desidera acquistare qualche souvenir.

Se amate la musica latina, si sarà in grado di ballare o imparare a ballare con lo staff di animazione locale.