Castello di Bellver, Maiorca, Spagna

Il castello di Bellver (XIV secolo) si trova sull’isola di Maiorca, in Spagna; a tre chilometri dal centro storico di Palma di Maiorca, su una collina coperta di pini di 112 metri, nel Bosco de Bellver. Il suo nome deriva dell’antico catalano e significa vista bellissima. Il re Giacomo II ordinò la sua costruzione per vivere lì e l’architetto Pedro Salva diresse questa costruzione che impiegò quasi 40 anni. È di stile gotico mediterraneo in forma circolare con torri; anche in forma circolare. Il castello fu occupato dai re dell’isola ma servì anche da prigione. Dal 1947, essendo già di proprietà del Comune di Palma, iniziarono a riformarlo per poterlo utilizzare come edificio culturale e nel 1976 fu inaugurato come Museo di Storia di Palma. Il castello ha un cortile nel centro e tutte le strutture sui due piani dell’edificio si affacciano, con una galleria di archi gotici. Dal momento che è visibile dal mare e dalla città, è considerato uno dei simboli di Palma.

Consigli

C’è una caffetteria interna aperta secondo orari di visita del pubblico.

Consulta il calendario durante la vostra visita in quanto ci sono concerti o matrimoni civili che si svolgono nel cortile del castello.

Baie-Saint-Paul, Charlevoix, Quebec, Canada

Baie-Saint-Paul è una città situata nel comune regionale della contea di Charlevoix, nella regione amministrativa della Capitale Natzonale, in Quebec, in Canada. Si trova alla foce del fiume du Gouffre, nel fiume San Lorenzo. Il suo agglomerato si estende su entrambe le sponde del fiume, di fronte all’Isola aux Coudres. La città attira molti turisti che amano i paesaggi della regione e le gallerie d’arte che si trovano principalmente sulla via St-Jean-Baptiste. Numerosi artisti si sono stabiliti lì e potete anche trovare negozi che vendono le loro arte e altri negozi dedicati alla vendita di prodotti artigianali (sapone, miele, vini, ecc.). C’è il Museo di arte contemporanea Baie-Saint-Paul che presenta varie mostre durante tutto l’anno.

Consigli

Se passate alcuni giorni di vacanza nella regione, troverete diverse attività interessanti. In inverno, ad esempio, si trova la stazione sciistica di Le Massif. Ci sono anche due parchi nazionali nel raggio di 50 km; quello di Hautes-Gorges-de-la Rivière-Malbaie e quello di Grands-Jardins.

Se visitate Baie St-Paul a luglio o agosto, potrete fare una visita guidata attraverso il cratere di Charlevoix, offerto da un’organizzazione scientifica. Fuori stagione, le visite sono possibili solo su richiesta.

Scoprite tutti i produttori che vendono direttamente al pubblico, alcuni offrono anche una spiegazione della loro produzione e della degustazione.

Piazza Ducale, Vigevano, Pavia, Lombardia, Italia

Piazza Ducale è la piazza principale della città di Vigevano, una città nella provincia italiana di Pavia in Lombardia, Italia. Si tratta di un vero e proprio gioiello del Rinascimento, costruita al tempo di Ludovico Sforza, detto il Moro (1492-1494), che lo considera la sala del suo castello. All.origine, era lunga 138 metri e larga 46 metri, progetto in cui l’architetto Donato Bramante foi coinvolto. Al tempo di Ludovico Sforza, la piazza era già chiusa su tre lati da palazzi con portici e facciate dipinte a fresco, arcate sorrette da 84 colonne con capitelli ogni differenti. Il quarto lato era occupato da due archi trionfali all’incrocio tra l’attuale Via del Popolo e Via Silva, mentre una lunga rampa di pietra, che iniziava al centro della piazza, consentia a cavalieri e carrozze l’accesso al castello. La forma architettonica attuale è disegnata dall’architetto e vescovo Juan Caramuel Lobkowitz nel 1680. La facciata del Duomo si estende curva per tutta la larghezza della piazza. Continua ad essere circondata dei palazzi da portici ad arcate, con finestre ad arco sormontato da un attico che apre un occhio. Non è più la rampa al castello o gli archi trionfali. Tutti gli edifici sono coperti con una decorazione pittorica luminosa. Nel occupazione austriaca (XVIII secolo), installano la statua di San Giovanni Nepomuceno. La pavimentazione della piazza è formata con piastrelle di granito blanco e nero dal fiume Ticino. Tra il 1903 e il 1910 vi è stato una grande ristoranzione dove affreschi del tempo sforzesque sono stati scoperti e ristorati.. Nel 1911, hanno aggiunto i lampioni in ghisa. Ancora oggi, è l’accesso principale al Castello Sforzesco e l’ imponente torre merlata Bramante.

Consigli

Per una buona visita deve salire sulla torre Bramante per godere di una vista panoramica della città.
Inoltre ci sono molti caffè, ristoranti e gelaterie sul posto che consentono di sedersi all’aperto a guardare la bellezza del luogo mentre se mangia o beve qualcosa.