Warnemünde, Germania

Warnemünde è una stazione balneare alla foce del Warnow; a nord della città di Rostock e si affaccia sul Mar Baltico. È una piccola città conosciuta per avere spiagge bellissime di 150 metri di larghezza, il suo piccolo porto di pesca, la vendita di pesce fresco sul posto e la sua passeggiata lungo il Vecchio Canale, con diversi ristoranti, pub e chioschi che vendono prodotti tipici o artigianali a seconda della stagione dell’anno. È anche un importante scalo per le navi da crociera e il turismo è una delle sue risorse più importanti. È possibile trovare un vecchio faro costruito nel 1897 che tuttora opera e vicino ad esso, un edificio chiamato Teepott (teiera in tedesco) con un tetto curvo che risale al 1926 ed è stato rinnovato nel 2002; ospita ristoranti. Nella parte vecchia della città, troverete pittoresche case di pescatori, molto ben tenute. È inoltre possibile visitare la chiesa risalente al 1866.

Consigli

Se volete andare a Rostock e siete 4 o più persone, potete prendere un biglietto del treno per il gruppo che viaggia insieme e otterrai un ottimo prezzo. Dovrai andare all’ufficio turistico per averlo.

Se visiti la città in un scalo di crociera, è possibile visitare Warnemünde e Rostock nello stesso giorno.

In estate potete visitare la torre del faro (alta 37 metri) da dove si può avere una bellissima vista sul Mar Baltico anche come i quartieri settentrionali di Rostock.

Aghia Efimia, Cefalonia, Grecia

Aghia Efimia, situato a 7 km a nord di Sami e 30 km da Argostoli, è un piccolo villaggio di pescatori sulla costa orientale dell’isola di Cefalonia, circondato da montagne a nord, ovest e sud, quale forma la valle Pyllaros. Un tempo era uno dei centri più importanti di tutta l’isola, ma purtroppo c’è stato un terremoto nel 1953 che distrusse completamente la città, ma con l’aiuto della Francia, l’hanno ricostruito. Da lì fino a Sami, le spiagge sono costituite da ciottoli bianchi. Ha una baia naturale e la spiaggia e l’acqua è molto pulita così lo snorkeling è un’attività altamente raccomandata. Il paese è molto ben situato sull’isola di Cefalonia è anche un punto di partenza ideale per esplorare il resto dell’isola. E ‘ancora un posto molto tranquillo, con persone molto amichevoli che amano prendersi cura di voi. Il villaggio offre tutto ciò che serve. Ci sono bar, caffetterie e taverne dove si possono gustare piatti tipici. C’è anche una nuova passeggiata di là del porto allineato con panchine.

Consigli

Ci sono alcune piccole calette di ciottoli e spiagge dove l’unica possibilità è quella di andare in barca. È possibile noleggiare una barca a motore o prendere un taxi acqueo. Nessuna delle spiagge ha strutture come sedie a sdraio e ombrelloni in affitto; si deve prendere tutto il necessario con voi; in particolare l’acqua in bottiglia.
C’è la chiesa locale di Santa Eufemia e se festeggia la sua giornata con un barbecue e la danza (luglio 10).
È anche possibile prendere un taxi d’acqua per visitare le isole di Itaca e Lefkada vicine o fare un tour privato.
C’è un servizio di autobus che collega i villaggi vicini o se puoi prendere un’altro a Argostoli.

Aigues-Mortes, Gard, Languedoc-Roussillon, Francia

Aigues-Mortes è un comune francese situato nel dipartimento del Gard in Languedoc-Roussillon, a 35 km da Nimes e a 30 km da Montpellier. È collegato al mare attraverso il canale di Grau-du-Roi. La città stessa si trova ad un incroccio di canali. È anche una città medievale del XIII secolo, dove ci sono molti monumenti e vestigia del Medioevo. La città è un’antica città fortificata che era in origine un piccolo villaggio di pescatori e raccoglitori di sale. Ci sono 1640m² di muri che tengono bene, con sei torri, con la più nota laTorre de Constance e dieci porte. Fu Luigi IX che ha costruito il canale per un’apertura sul Oriente per le sue crociate (XIII secolo). La sua economia è basata sul sale, con una produzione di 500.000 tonnellate all’anno. Attualmente, lei è anche una località turistica. Da vedere: i bastioni; la Torre Carbonnière che proteggeva la città da ogni invasione via terra; la Chiesa di Nostra Signora di Sablons, la Cappella dei Penitenti Grigi e la Cappella dei Penitenti Bianchi, tra gli altri.

Consigli

Per le migliori foto, andare sui bastioni; si avrà anche una splendida vista su tutta la regione della Camargue.
Consultare anche il programma presso l’ufficio turistico in quanto vi sono diversi eventi e spettacoli sui bastioni lungo tutto il anno.
Se si visita la città nella seconda settimana di ottobre, si può assistere alla celebrazione della fine del vendemmia e la fine del raccolto del sale.