Benvenuti a Tips-and-travel

Sul nostro blog e sulla nostra pagina di facebook

Lo scopo della sua creazione è proprio quello di scambiare consigli di viaggio con gli amici della pagina, diversi “consigli” che abbiamo raccolto attraverso i nostri viaggi, condividere esperienze, fare conoscere luoghi attraverso fotografie, in breve, tutto ciò che potrebbe essere utile a chi ha in programma un viaggio.
Quando si va a un’agenzia, non abbiamo generalmente tutto il tempo necessario per chiedere  tutto all’agente; se siete alla ricerca in rete, non si sa se tutti quello che dicono è quello che realmente trovareste  alla destinazione, allora che cosa di meglio  che le nostre testimonianze?
Abbiamo persone con esperienza nel campo a chi possiamo fare le nostre domande, le piccole imprese locali che vogliono far conoscersi, bed and breakfast, alberghi, pensioni, appartamenti ovunque e organizzare viaggi individuali o in gruppo, gite, escursioni, etc.
E ‘una grande sfida e noi faremo del nostro sforzo per rendere la nostra idea funzionale naturalmente con la vostra interazione.
Buon divertimento e sentirvi liberi di partecipare e diffondere la parola ad amici e parenti.

Buona lettura e non esitate a partecipare e a passare parola ai vostri amici e famiglia.

Moschea di Sheikh Zayed, Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti

La Moschea di Sheikh Zayed ha 22 412 mq e può ospitare fino a 40.000 visitatori, considerata la più grande moschea degli Emirati Arabi Uniti e uno dei più grandi del mondo; situata ad Abu Dhabi. È l’unica moschea che permette la visita dei turisti. Il suo nome deriva da Sheikh Zayed bin Sultano Al Nahyan che ha costruito l’edificio di marmo di Carrara, con il più grande lampadario che pesa circa 12 tonnellate e il più grande tappeto del mondo costituito da 9 pezzi. Il Sultano è morto prima della fine della costruzione e suo figlio Khalifa ha proseguito il lavoro e ha dato il nome di suo padre alla moschea. La costruzione ha avuto 12 anni (1995-2007) e diversi ingegneri e artigiani internazionali lavoravono lì. Ha molte colonne (1048), archi sormontati da cupole (82) e quattro minareti di 107 metri di altezza. Le cupole sono sormontate e rivestite in mosaico di vetro dorato. Al suo interno, è decorato con motivi floreali che sono state fatte da una società di arti grafiche a Milano e ci sono petre semi-preziose dell’Austria. Come è stato costruito su un terreno deserto, la struttura si basa su più di 6.000 pilastri di acciaio trattata per resistere alla corrosione provocata dall’ambiente salino. Il terreno è stato portato da 9 metri per consentire la visione più impressionante. La tomba del sultano si trova all’ingresso, al di fuori della moschea; ci sono due uomini che leggono il Corano per tutto il tempo. Intorno alla moschea ci sono 22 colonne ciascuno dotato di dieci proiettori che puntano alla moschea.

Consigli

Per rendere la visita, le donne devono indossare gonne lunghe o pantaloni che coprono completamente le gambe sotto la caviglia, avere maniche lunghe e coprire completamente la testa; essi possono indossare sandali e l’ingresso alla moschea è fatto a piedi nudi quindi se si preferisce si può indossare le calze.
Fate attenzione con il pavimento in marmo perché il terreno è scivoloso, soprattutto se c’è l’acqua. Abbiamo avuto l’esperienza dove una signora se è fatto male alla caviglia ed è stata immediatamente trasportata in sedia a rotelle alla clinica medica in loco dove ha ricevuto cure senza spendere un centesimo.
È possibile scattare foto ovunque tranne la tomba del sultano.
La visita è gratuita e non è visitabile il venerdì mattina.

Giardini Gamelin, Montreal, Quebec, Canada

La Piazza Émilie-Gamelin è una piazza pubblica del Quartiere Latino di Montreal, meglio conosciuta come i Giardini Gamelin; frontead un’uscita della stazione Berri-UQUAM. Il parco è uno dei più attivi nel centro di Montreal, anche se le sue dimensioni sono di piccole dimensioni. È circondato delle strade Berri, St. Hubert, Ste-Catherine e De Maisonneuve. Ha un pendio erboso, ideale per rilassarsi; terrazze; un’altra parte coperta di ghiaia rossa, dove si può giocare a bocce e si può anche installare una scena o giocare a scacchi giganti. Il luogo è stato inaugurato in occasione delle celebrazioni del 350 ° anniversario di Montreal (17 maggio 1992). C’è un monumento a Émilie Gamelin (1,9 metri di altezza), tra i passanti. Esiste anche un altro monumento alto 17 metri per 32 metri di larghezza, sono 3 torri che sostengono un piano inclinato; di ogni torre scorre una cortina di acqua che scorre in un serbatoio alla base delle torri. C’è anche uno snack bar che offre un menù variegato ispirato alla diversità delle culture che vivono insieme in Montreal.

Consiglio

Il parco offre molti eventi, quest’anno si svolgerà tra il 19 maggio e il 15 ottobre 2017.

È possibile iscriversi per la loro newsletter per ricevere la loro informazione o della loro pagina facebook.

Ogni sabato e domenica, si può prendere un pranzo in una scatola di pic-nic, grazie al snack bar dei giardini.

Approfitte per visitare la Biblioteca e Archivio nazionali di Quebec, la Place Dupuis e tutti i negozi e le altre istituzioni che si trovano nelle vicinanze.