Parco Nazionale Lanín, Neuquén, Argentina

Il Parco Nazionale Lanín è un parco situato nella provincia di Neuquén, in Argentina. È molto interessante perché possiede molto boschi o foreste fredde del tipo detto ‘valdiviane’ che sono essenzialmente alberi di grossa taglia; gruppi di conifere e fagaceae. Molti di loro sono presenti solo nella regione e da nessuna altra parte in Argentina e hanno un’età di diverse centinaia di anni. Ci sono le araucarie, di lengas, i coihues e cipressi della Cordigliera e altra presenza importante come il vulcano Lanín che dà la possibilità di turismo d’avventura al posto. Nei suoi numerosi laghi e fiumi abbondanti, possiamo praticare pesca del salmone e della trota. I laghi più visitati sono il Lácar e il Huechulafquen. Con il Parco Nazionale Nahuel Huapi, Lago Puelo e Los Alerces e Los Arrayanes, questo parco è parte della riserva della biosfera Andino Norpatagonica. Le città più vicine sono San Martín de los Andes e Junín de los Andes.

Consigli

Il parco ha diverse zone con percorsi per passeggiate, trekking anche per passeggiate a cavallo o in mountain bike. I percorsi non sono molto facili ed è necessario avere buone scarpe sportive. Dovete guidare con prudenza, troverete animali sul vostro cammino, anche se non sono pericolosi.
Nel parco non ci sono strutture dove soggiornare, ma se vi piace l’avventura, ci sono aree per il campeggio libero o organizzato. Ci sono anche belle zone con spiagge dove potrete trascorrere la giornata, fare kayak o praticare la pesca.
Per i più energici, è anche possibile la salita del vulcano.
Contate su centri turistici nelle città vicine di Junín de los Andes e San Martín de los Andes, città dove troverete piste da sci.

Pipa, Tibau do Sul, Rio Grande del Norte, Brasile

Pipa è una spiaggia molto popolare, 85 km al sud di Natal, nel comune di Tibau do Sul; Stato di Rio Grande do Norte in Brasile. È così chiamata perché quando i portoghese passavano in barca, vedevano una roccia a forma di botte di vino ed è proprio questo che significa Pipa in portoghese. Prima era un piccolo villaggio di pescatori, ma una volta che gli amanti del surf l’hanno scoperto, il luogo divenne noto in tutto il mondo. Dalla città di Tibau do Sul, si può incontrare una serie di spiagge e Pipa è una delle. Un’altra spiaggia abbastanza noto è la spiaggia dell’Amore, scelta per turisti e surfisti. Troverete alberghi, hotel, ristoranti, bar e negozi aperti tutto l’anno. Vi è anche una zona di conservazione delle tartarughe marine, non lontano dal villaggio.

Consigli

Se si vuole praticare il kitesurf, si può trovare un posto migliore tra Pipa e Tibau.

Se vi piace la notte, il paese è noto anche per avere una vita notturna piuttosto attiva.

 

Tafraout, Marocco

Tafraout è una piccola città berbera del Anti-Atlas in Marocco, si trova a 180 km a sud di Agadir, nel cuore della Valle dei Ammelne. La città è circondata da rocce di varie forme ed è conosciuta per la bellezza dei suoi colori: il granito rosa e le palme. Le attività principali sono l’agricoltura in particolare alberi da frutto e le bestiame. Troviamo alberi di argan, mandorli, ulivi, ecc. Il turismo ha iniziato a sviluppare nel corso degli ultimi anni. Nella regione, vi è una cooperativa agricola di donne nel villaggio Aguerd-Oudad che produce e vende olio di argan ed erbe ed anche il amelou (mandorle tostate e olio di argan). Come molti altri posti in Marocco, questo villaggio ha avuto anche il suo posto nel cinema con alcune scene girate per il film The Black Stallion. Troverete piccoli caffè e ristoranti intorno alla piazza Mohamed V.

Consigli

È possibile effettuare una gita di un giorno da Agadir.

La valle è un luogo ideale per gli amanti delle passeggiate o in bicicletta.

Una delle stagioni migliori per visitare il paese è in primavera, quando i mandorli sono in fiore.

Se si desidera visitare il souk, si tiene nella piazza Mohamed V ogni mercoledì.