Agropoli, Salerno, Campania, Cilento, Italia

Agropoli è un comune italiano della provincia di Salerno, in Campania; centro costiero e turistico situato nel Cilento, alle porte occidentali del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, sul mar Tirreno all’estremità meridionale del Golfo di Salerno ed a sud della piana del Sele.
L’abitato è sormontato dal centro storico, che conserva il centro antico, gran parte delle mura e il portale seicentesco. Lungo le numerose stradine e tra i monumenti, vi sono negozi, bar e locali che servono i piatti del luogo, tra cui la pizza agropolese, servita in un cesto di vimini. Vi si accede attraverso la caratteristica salita degli scaloni, uno dei pochi esempi di salita a gradoni e la porta monumentale, ben conservata. La porta è sormontata da cinque merli, due dei quali sostengono altrettante palle di pietra. Le palle, alternate con altre di cemento e una croce di ferro indicante l’anno 1909, ricordo delle sacre missioni, decorano il parapetto sul ciglio della rupe. Al di sopra della porta principale si nota lo stemma marmoreo dei Duchi Delli Monti Sanfelice, ultimi possessori feudali della città. Il borgo antico è raggiungibile a piedi percorrendo la caratteristica salita degli scaloni, per secoli unica via d’accesso al borgo e oggi uno dei pochi esempi di salita a gradoni, caratterizzati da gradinate larghe e basse, sopravvissuti alle esigenze del traffico veicolare, che altrove ne hanno determinato il livellamento. Per la poca popolazione locale residente sul promotorio storico vi è una strada secondaria retrostante, carrabile, e per un tratto, quello finale, a traffico limitato. A vedere: il castello, il faro Punta Fortino, le torri, la fornace, la chiesa Madre dei SS Pietro e Paolo, la chiesa Santa Maria di Costantinopoli, i monumenti ai Caduti, la statua di San Francesco, tra altre.

Consigli

La zona costiera visitabile si estende per una lunghezza di circa 3 km che comprende lo scoglio Trentova, famoso per la panoramica caratteristica che lo vede legato alla terraferma da una sottilissima lingua di terra percorribile a piedi, lo scoglio di san Francesco e una serie di piccole insenature che si susseguono fino alla splendida spiaggetta del Vallone. Indossare scarpe comode o sportivi. Qui si trovano bar, lidi ed attrezzature turistiche.
Se amate la spiaggia, c’è una molto bella e lunga che arriva alla zona archeologica di Paestum.