Ljubljana, Slovenia

Ljubljana anche chiamata in francese Lubiana, è la città principale e capitale della Slovenia a 298 m di altitudine nella valle del fiume Ljubljanica. La sua posizione centrale tra l’Austria, l’Ungheria, la regione Veneto in Italia e Croazia hanno influenzato la sua storia avendo diverse culture: germanica, Latina e slava. Nel 1991, è diventata indipendente della Jugoslavia. Situato a 140 km a ovest di Zagabria, 250 km a nord-est di Venezia, ha 350 km a sud-ovest di Vienna e 400 km a sud-ovest di Budapest. Il centro storico di SN è intatto e vi si trova del barocco e Liberty, fortemente influenzato nello stile da città austriache come Salisburgo. C’è il quartiere della città con le principali opere architettoniche e il quartiere generale dei Cavalieri della Croce, dove si trova la casa di Cankar, la Chiesa delle Orsoline e l’edificio della Società Filarmonica (1702). Purtroppo, la città è in zona sismica e ha vissuto diversi terremoto abbastanza importanti uno nel 1511 e nel 1895, così da essere stati costretti a ricostruire la città per questo si trovano diversi stili. Da vedere: il castello di Lubiana (XII secolo), che domina la collina, la Cattedrale di Saint-Nicolas, St-Pierre, la chiesa francescana dell’Annunciazione, la fontana di Robba, il ponte dei draghi, il triplo ponte,il Ponte dei calzolai, la Galerie Nationale e il Museo d’arte moderna, tra gli altri.

Consigli

Per visitare il castello c’è una funicolare. In alternativa, è possibile consultare il calendario degli eventi culturali che si svolgono nel castello in modo sfruttare doppiamente la vostra visita.
Una bella passeggiata in tutto il mercato di Plecknik è piacevole. È costruito su 2 piani, uno dedicato ai negozi, l’altro solo per passeggiare accanto al fiume. Tutte le domeniche nella città vecchia c’è un mercato di antiquariato.
C’è anche uno zoo che si estende su circa 20 ettari.
A seconda della stagione della vostra visita, potrete trovare barche che navigano sul fiume Ljubljanica, consentendo di vedere la città da un’altra angolazione. Ci sono anche le terrazze con caffè, bar, ristoranti che vi invitano a una piacevole pausa.

Bucerias, Messico

Bucerias si trova alla riva nord di Banderas Bay, a circa 20 minuti da Puerto Vallarta, in Messico. Era solo un villaggio di pescatori, ma oggi un sacco di gente sceglie questo posto per una vacanza tranquilla. Ha spiagge sabbiose, strade acciottolate e le persone sono veramente amabile. E’ inoltre possibile trovare tutti i tipi di ristoranti lungo o vicino alle spiagge. Ci sono un sacco di attività da fare nel villaggio, come osservare le balene (novembre a marzo); tartarughe marine (Giugno-dicembre); fare pesca in mare (tutto l’anno); vedere il Blu Footed Booby (un uccello speciali che si trovano solo in pochi luoghi al mondo); vedere le iguane di diversi colori e dimensioni, e altro ancora. A soli 20 minuti di barca è pieno di grotte sottomarine, scogliere e gallerie. Sulla vostra strada, è possibile vedere i delfini, balene, tartarughe marine, razze, serpenti di mare e pesce che saltano.

Consigli

E’ possibile trovare un sacco di alloggio: hotel, appartamenti, case in affitto per brevi o lunghi periodi, si può anche investire, se si preferisce. Molti americani e canadese trascorreno le loro lunghe vacanze lì. C’è un piccolo mercato all’aperto nel centro della città per acquistare artigianato locale e souvenir.

Rio de Janeiro, Brasile

Rio de Janeiro, seconda città più grande del Brasile dopo San Paolo, famosa per il suo carnevale, le spiagge (Copacabana, Ipanema, Leblon) e la statua di Cristo Redentore sul Corcovado. Il 20% dei suoi abitanti, i cariocas, vivono in favelas (quartieri molto poveri) sulle pendici delle colline (morros) e purtroppo è il grave problema urbano della città. Rio ha oltre il 90% del suo territorio coperto da foreste tropicali e la più conosciuta è la Foresta de Tijuca che è anche all’interno della città.

Consigli

Se volete avere una meravigliosa vista sulle spiagge e anche del Cristo, andate al Pao de Açucar (picco roccioso di quasi 400 metri).

Se volete fare una piccola strada per avere una buona vista, attraversare il ponte Rio-Niteroi (13 km) si vedrà la baia di Guanabara e la città di Rio e le sue spiagge. Se avete un po’ di tempo, Nitéroi ha delle belle spiagge per trascorrere la giornata.

Anche se ci sono 2 linee della metropolitana, il modo migliore per andare in giro è in autobus o in taxi. Chiedere sempre il prezzo perché solitamente c’è un prezzo fisso per le destinazioni turistiche. Per la sicurezza, chiedere un taxi al concierge del vostro hotel. In generale, è possibile organizzare con lo stesso taxi a prendervi alla fine della vostra visita.

Se vi piace la spiaggia, Ipanema e Leblon sono più belle di Copacabana e un po’ più tranquille.

Se volete conoscere una favela, ci sono escursioni guidate che vi permetteranno di conoscere un po’ più degli abitanti della città. Per la sua sicurezza, non cercare di andare da solo.