Bratislava, Slovacchia

Bratislava, anche storicamente conosciuta come Pressburg, è la capitale (dal 1993) e la più grande città in Slovacchia, situato a sud-ovest del paese, al confine con l’Austria e l’Ungheria e vicino al confine con la Repubblica Ceca. I Carpazi cominciano sul territorio della città attraversata dal Danubio. Ci sono torri medievali e anche imponenti edifici del XX secolo. Purtroppo, i profondi cambiamenti iniziarono nel XXI secolo ed antichi edifici in stile barocco classico sono andati persi e sostituiti da moderni edifici costruiti un po’ dappertutto nel centro storico. Vi si trova ancora un piccolo centro antico , pedonale con case colorate, acciottolate piazzole e chiese barocche. Ci sono inoltre parecchie università, numerosi musei, teatri e altre istituzioni culturali con un passato multiculturale, legata alla presenza dell’etnico tedesco, ungherese, slovacco ed ebraico. Da visitare: il Teatro Nazionale Museo nazionale, la galleria nazionale, il Museo di storia naturale, il Palazzo Mirbach, il Museo dell’orologeria, la cattedrale gotica San Martin, il Grassalkovitch Palace (residenza del Presidente della Repubblica slovacca), Bratislava castle, tra gli altri. Ci sono anche il Pont Neuf sul Danubio con il suo ristorante panoramico-a forma di disco volante risalente al XX secolo.

Consigli

Solitamente la visita a Bratislava è fatto in 1 giorno, data la vicinanza di Vienna, non sei obbligato a soggiornare lì perché a parte il vecchio piccolo centro non ci sono grandi cose da vedere.

Se siete lì per un fine settimana, ci sono diversi bar, pub e piccoli ristoranti nel centro storico, ma l’atmosfera del bar e birrerie è abbastanza giovanile. Il ristorante panoramico è molto chic, ma c’è anche un bar molto carino che vi permetterà anche di avere una splendida vista sulla città senza rovinarvi.

Un’altra bella vista si avrà dal castello che è nella parte superiore della città.

Festival dei fiori, Funchal, Madeira, Portogallo

Una delle maggiori attrazioni di Funchal, sia per i turisti e residenti stessi in primavera, è il festival dei fiori, perché i fiori sono al loro meglio. Galleggia sfilata per le vie del centro a profumare le persone presenti alla manifestazione. Ha anche diversi sgruppi che partecipano alla sfilata per presentare le loro proposte accompagnate da danze e comporre una nuova coreografia ad ogni anno. La bellezza dei fiori, i costumi colorati e la gioia che la festa da, è un motivo per partecipare, è una celebrazione esuberante ed è buona a conoscere. Tutto lungo il College è il cosiddetto “Muro della Speranza”; è un muro dove i bambini mettono i loro fiori per costruire un gigantesco muro di fiori che simboleggia la speranza di un mondo migliore. Troverete le strade con bellissimi tappeti realizzati con i fiori e la migliore decorazione riceverà un premio. La festa ha anche gruppi di musica tradizionale e musica classica. Altri spettacoli si svolgono e una esposizione diversa di fiori se svolge ogni anno.

Consigli

Se si decide di visitare Madeira in questo momento, è possibile approfittare delle offerte che alcuni alberghi fanno quando il festivale si svolge, é una buon momento per noleggiare auto o moto per visitare altri luoghi dell’isola.

In questi giorni, le strade sono molto colorate e belle per scattare foto della città.

Dal  2 al 19 maggio 2019.

Victoria and Albert Museum, Londra, Inghilterra

Il Victoria and Albert Museum (“V & A”), è un grande museo di arti e scienze, nel cuore di Londra South Kensington in un luogo conosciuto come Albertopolis. È stato creato nel 1851 come il Museo di South Kensington, costruito su un terreno acquistato attraverso i profitti avuti durante la Fiera Mondiale 1851, progettato per unire diversi musei e istituzioni educative dedicate alla convergenza dell’ educazione, industria, scienza e arte, principalmente dedicati a prodotti industriali e artigianato. Nel 1880, la collezione dell’Ufficio India è stato incorporata nel museo. Le arti decorative sono la specializzazione della collezione del museo con una grande varietà di oggetti di epoche diverse. Inoltre incluso nel cristallo, ceramiche, abiti di alta moda e accessori, mobili, arazzi, argenti, giocattoli, statue, ecc.; con circa 4,5 milioni di oggetti.

Consigli

È aperto tutti i giorni e l’ingresso al museo è gratuito ma a volte ci sono mostre che richiedono l’accesso a pagamento.
È possibile arrivare con i mezzi pubblici alla stazione di Earl’s Court con la metropolitana e dopo si dispone di un autobus con una frequenza di 3 minuti che vi lascia alla porta o si può anche fare una passeggiata di 20 minuti.
Se avete intenzione di trascorrere la giornata presso il museo, ci sono due caffetterie, una all’interno e l’altra nel giardino (chiuso a dicembre e gennaio) dove si può avere un pasto caldo o freddo completo o semplicemente un drink o una colazione.
È possibile portare la macchina fotografica e fare foto in quasi tutto il museo, fuora delle mostre temporanee.

 

Invalid Displayed Gallery