Budapest, Ungheria

Budapest è la città più grande e la capitale dell’Ungheria e il Danubio la taglia in due. La città attuale fu creata nel 1873 dalla fusione di Buda, Pest e Obuda. Viene spesso chiamata la Perla del Danubio ed è considerata una delle più belle città europee con il quartiere del Castello di Buda, il viale Andrassy e il Metropolitan Millenario, patrimonio mondiale dell’UNESCO. È una città con molti teatri, cinema, musei, molti dei quali sono in edifici storici come il Museo delle Arti Decorative in un edificio della Secessione o la Galleria Nazionale Ungherese o il Museo Storico da Budapest che sono al Castello di Buda. C’è anche la casa del terrore situata nei vecchi locali della Gestapo. Tra le eredità dell’influenza viennese, Budapest ha diversi ristoranti, caffè, sale da tè e pasticcerie, alcuni situati sulle barche al molo del fiume. Budapest è anche riconosciuta come città termale con bagni frequentati da turisti e diversi luoghi offrono piscine e sale per trattamenti medici (reumatismi, artriti). Da vedere: il Ponte delle Catene, il Monastero di Nostra Signora del Monte Carmelo, la Piazza della Santissima Trinità; Varosliget (grande parco con diverse attrazioni come uno zoo e un giardino botanico); la chiesa di Sant’Antonio di Padova, il Museo storico di Budapest; la chiesa troglodita di Notre-Dame-des-ungheres, tra gli altri.

Consigli

C’è una funicolare che unisce il Vár (castello) e la città vecchia di Buda.

Se siete lì una domenica mattina, cogli l’occasione per visitare il mercato contadino che si svolge nelle mura di Szimpla Kert.

Se vi piacciono i mercatini delle pulci, puoi visitare Ecseri che si trova nella periferia meridionale della capitale. Questo è ben noto perché è possibile trovare reliquie del Terzo Reich o oggetti della propaganda sovietica tra gli altri oggetti tradizionali ungheresi.

Il 20 agosto viene commemorata la fondazione dello stato ungherese e in questa occasione c’è un mercato medievale al Castello di Buda.

Per attraversare il Danubio, troveresti navette fluviali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *