Jardin Scullion, Saguenay-Lac-Saint-Jean, Quebec, Canada

Comprando terreni abbandonati a Saguenay-Lac-Saint-Jean nel 1985, Brian Scullion aveva iniziato lo sviluppo della sua attività, un vivaio di produzione e nel 1999 decise di diversificare le sue attività creando il Giardino Scullion. Questo giardino ha poco più di 2000 specie di piante provenienti da tutto il mondo, molte delle quali hanno dovuto adattarsi alle dure condizioni climatiche della regione. Questo posto è un’attrazione turistica piuttosto importante nella zona. Troveresti bellissimi paesaggi, edifici e infrastrutture, diversi sentieri, ruscelli, una mini fattoria, giochi per bambini, un anticuo campo di foresta, aree pic-nic e diverse specie animali. C’è anche un nuovo sviluppo di 12 ettari con quasi 300 specie di conifere.

Consigli

Un dettaglio molto importante è che tutti i segni sono in tre lingue (francese, spagnolo e inglese) e tutto è ben indicato.

Se si desidera esplorare l’area del nuovo progetto di giardino di conifere, è possibile noleggiare un carrello elettrico.

Diversi pacchetti sono disponibili per i visitatori e i bambini di età inferiore a 5 anni, accompagnati da un adulto, entrano gratuitamente. Per 30 personne e più, avete un servizio de guida accompagnatore.

Gli animali al guinzaglio sono ammessi sul sito, tranne nel servizio di ristorazione.

 

Park Güell, Barcellona, Spagna

Il Park Güell è una delle realizzazioni dell’architetto catalano Antoni Gaudí a Barcellona che si trova sulla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Fu costruito tra il 1900 e il 1914. In origine doveva essere una città giardino che Eusebi Güell gli ha chiesto di costruire su una collina a sud della città (El Carmel). Questo doveva contenere 60 case e una cappella. Ma il costo di costruzione é aumentato tanto che sono solo state completate tre case e il Parco Güell. Nel 1923, il parco divenne proprietà della città di Barcellona. Con la sua immaginazione, Gaudí ha fatto un’opera originale, le curve che si adattano alla natura, le colonne nelle navate laterali ad esempio simulano tronchi d’albero e le due case all’ingresso, hanno la forma di un fungo. Ci sono 3 notevoli fontane e la più nota ha la forma di una salamandra. Ci sono grandi scale che portano alla Sala Hypostyle che ha cento colonne doriche dove ci sono in realtà solo 84. La stanza doveva servire come un mercato. Le colonne sono alte 6 m e 1,20 m di diametro e il tetto è costruito in modo che l’acqua piovana è recuperata in serbatoi situati sotto il mercato per consentire l’irrigazione gratuita ed ecologica dei giardini e anche l’alimentazione delle fontane. Il soffito è decorato con quattro soli in ceramica di 3 m di diametro. La piazza centrale, ha una panchina ondulata che é la più lunga del mondo (110 m); la piazza misura 86 m di lunghezza e 43 m di larghezza. Il trencadís, una tecnica di mosaico utilizzando pezzi rotti e non corrispondenti di terracotta o di vetro colorato, è largamente usato in edifici, fontane, la panchina principale ed altri edifici nel parco. La casa-museo di Gaudí nel parco Güell è stata costruita da uno dei suoi collaboratori, Francesc Berenguer. Questo museo comprende un’importante raccolta di opere di Gaudí e di alcuni dei suoi dipendenti. Il Museo si sviluppa su tre piani di cui due dedicati a Gaudí. Al piano terra sono un’esposizione di mobili disegnati da Gaudí per case Batlló e Calvet e al primo piano l’ufficio e la casa dell’artista, dove visse i suoi ultimi anni.

Consigli

Il modo migliore per arrivarci é con l’autobus perché la stazione della metropolitana più vicina è lontana ed è necessario camminare 10-15 minuti e si avrà una scala mobile da fare nella salita più ripida.
Il parco è aperto tutti i giorni, ma l’ accesso dall’area dall’ingresso principale alla spianata (parte monumenti di Gaudí) se paga, da ottobre 2013. È tuttavia possibile vedere i monumenti dalle alture del parco e l’ingresso principale. È possibile acquistare il biglietto sul posto o da Internet.
Se si desidera avere belle foto panoramiche di Barcellona, il parco vi darà questa opzione.

Centro visitatore Agua Clara, Panama

Il centro visitatore Agua Clara  si trova sul lato dell’Oceano Atlantico vicino alla città di Colon e al porto crocieristico di Colon (14 km) in Panama. È un centro abbastanza nuovo con un’eccellente vista sul lago Gatun e su questa estensione del canale, una bella conquista dell’ingegneria moderna. Ogni giorno passano da qui navi diverse. Si può ammirare quest’opera in funzione quando, al suono delle sirene, le serrature si aprono per permettere il passaggio di una nave. Oltre al sito da cui è possibile osservare l’operazione, troverete una sala di proiezione dove potrete vedere lo sviluppo di questo progetto dall’inizio. C’è anche un percorso per osservare la bellezza della flora e della fauna del luogo. Un ristorante e un negozio di articoli da regalo completano il complesso. Il centro è a poco più di un’ora di macchina da Panama City (79 km).

Consigli

A causa del Covid, la sala proiezioni è chiusa così come il percorso del sentiero per osservare la flora e la fauna e il ristorante.

Se puoi fare un tour privato in autobus o semplicemente prendere un taxi che vi verrà a prendere e vi farà guardare le serrature in funzione. Un prezzo chiuso è richiesto in anticipo dall’autista e questo può includere un piccolo tour per la città di Colon se siete interessato.