Moschea di Solimano, Istambul, Turchia

Per Solimano il Magnifico, l’architetto Sinan ha costruito tra il 1550 e il 1557, la Moschea di Solimano, su una collina di Istambul, tenuta da poeti turchi come l’espressione sublime del ‘splendore e gioia.’ Questa moschea Selatin (così chiamata perché ha diversi minareti e per essere il tipo di quelli costruiti dai sultani e delle loro famiglie) è considerata la più bella delle moschee imperiali di Istanbul. Le sue proporzioni sono armoniose; le dimensioni interne sono 70 metri lunghe e 61 metri larga, ha 138 finestre, la cupola stessa ha 32, è sui lati supportati di mezze cupole. C’è un portico piazza coronato con 28 cupole sostenuti da 24 antiche colonne monolitiche. C’è una fontana di abluzione nel centro della corte. La silhouette della moschea con le sue esili minareti 4 anelli con dieci balconi (che indicano che Suleiman era il quarto sultano ottomano a Istanbul e il decimo della dinastia ottomana), domina l’orizzonte della linea di riva sud del Corno d’Oro.
Süleymaniye è um complesso che include un’ organizzazione urbana ampliata in una vasta area con una scuola coranica, un ospedale, un bagno pubblico, un ospizio, 6 collegi teologiche, i negozi e le mausolei di sultano e la sue moglie. I turchi attribuiscono un carattere sociale per gli edifici religiosi.

Consigli

Si può godere la vostra visita ad utilizzare il bagno turco (30 minuti) e anche per coccolarsi con un massaggio (15 minuti). Un momento di relax che molti turisti godono. È meglio fare una prenotazione.
La moschea si trova in un parco dove si può avere una splendida vista della giunzione del Corno d’Oro (nome dato al canale Haliç), il Bosforo e il Mar di Marmara. Tenere la macchina fotografica in mano, ne vale la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.